10 cose da vedere gratuitamente a Roma

bazylika_swietego_piotra_rzym_wlochy_TTstudio_shutterstock_222781282

1. STORIA DELL’ARTE: CARAVAGGIO, MICHELANGELO E MOLTO ALTRO ANCORA

Il segreto per ammirare gratuitamente capolavori artistici di grande pregio è visitare chiese e basiliche.

La scelta naturalmente a Roma è molto vasta.

Qualche esempio? Caravaggio.

I suoi lavori sono esposti nelle chiese di:

Santa Maria del Popolo,

Sant’Agostino,

e San Luigi dei Francesi.

Michelangelo è invece presente con il suo Mosè in San Pietro in Vincoli o con la Pietà nella Basilica di San Pietro.

Certamente meno famosi, ma meritevoli di visita sono anche le pitture prospettiche di Del Pozzo in Sant’Ignazio: primo esempio di 3D della storia!

 

2. ARCHEOLOGIA: COLOSSEO E FORI DALL’ALTO

 

Non darà forse la stessa sensazione di imponenza, ma godere di una vista mozzafiato sull’intera area dei Fori recandosi sulle terrazze panoramiche del Campidoglio, è un’esperienza assolutamente da non perdere.

In questo modo si avrà letteralmente ai propri piedi l’intera Roma Antica: dall’arco di Settimio Severo al Colosseo, dalle Basiliche alla Curia, dalla via Sacra alla casa delle Vestali.

Passeggiando lungo via Alessandrina, si potranno inoltre apprezzare da vicino i grandi Fori Imperiali di Traiano, Augusto e Nerva con i loro straordinari mercati, colonne, templi e molto altro ancora!

 

3. TERRAZZE PANORAMICHE

 

Un’ottima possibilità che la città offre, è quella di poter ammirare tutte le ricchezze dell’Urbe dall’alto grazie alle famose terrazze panoramiche.

Uniche nel loro genere, offrono una vista su Roma sconfinata.

Le più celebri sono sicuramente la terrazza del Pincio che si affaccia su piazza del Popolo e quella del Gianicolo, ma non è da trascurare per esempio quella all’interno del Giardino degli Aranci sull’Aventino.

Vuoi scoprire quali sono le 10 terrazze da non perdere?

4. PRIMA DOMENICA DEL MESE MUSEI GRATIS A ROMA

 

Ogni prima domenica del mese a Roma ci sono i Musei Gratis!

Basterà quindi organizzare la tua visita in modo da capitare in città la prima domenica del mese e il gioco sarà fatto.

Tutti i musei nazionali visitabili a costo zero:

  • le quattro sedi del Museo Nazionale Romano,
  • le Terme di Caracalla,
  • Castel Sant’Angelo non avranno più segreti.

Ma se la visita è in programma in un altro periodo del mese, ecco qualche altra proposta.

Per gli amanti dell’archeologia e della storia romana consigliamo il Museo della Via Ostienseallestito all’interno di Porta San Paolo oppure l’importante Vittoriano con la tomba del Milite Ignoto, il sacrario militare delle Bandiere, il Museo Centrale del Risorgimento e lo spazio espositivo per l’arte moderna e contemporanea, che offre sempre qualche mostra curiosa e interessante da poter visitare, il tutto a titolo gratuito.

E inoltre, ricordatevi che i Musei Vaticani sono gratuiti l’ultima domenica di ogni mese!

Se vuoi conoscere meglio come entrare gratuitamente nei musei a Roma, non perdere il mio articolo in cui ti svelo anche quali sono i musei gratis da non perdere a Roma la prima domenica del mese.

 

5. PIAZZE PIAZZE E ANCORA PIAZZE

 

Roma è un museo a cielo aperto e molti sono i capolavori che si possono ammirare semplicemente passeggiando.

Gian Lorenzo Bernini e la sua portentosa Fontana dei Quattro Fiumi a piazza Navona, la famosa scalinata di Trinità dei Monti, la meravigliosa Fontana di Trevi, la splendida sistemazione del Valdier a piazza del Popolo, Michelangelo al Campidoglio, insomma… chi più ne ha più ne metta!

6. PER GLI AMANTI DELL’ARTE MODERNA

 

Suggerimento per i più curiosi: ci si deve spostare un po’ dal centro storico, ma c’è una visita che merita la fatica, cioè il quartiere Coppedè.

La sua architettura originale e bizzarra vi sorprenderà catapultandovi all’interno di un mondo fantastico popolato da esseri mitologici e figure simboliche.

Tra villini, palazzi, fontane e palazzine dal gusto fiabesco, ci si ritroverà a passeggiare in un mondo fuori dal comune!

 

7. ROMA GREEN: PARCHI E VILLE

Per riposare dopo tanto cammino, si possono scegliere varie location.

I parchi a Roma non sono solo oasi di pace immerse nel verde, custodiscono infatti tesori artistici molto preziosi.

Primi fra tutti quelli all’interno del parco di Villa Borghese come il Giardino del Lago,caratterizzato da un romantico isolotto artificiale su cui domina il Tempietto di Esculapio o gli altri numerosi edifici presenti al suo interno, tanto da aver portato la villa ad essere definita “Parco dei Musei”.

E ancora villa Doria Pamphilj con il Casino del Bel Respiro, sede di rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri o il parco di Villa Celimontana al Celio arricchito da numerosi pezzi della collezione Mattei sparpagliati nei giardini, tra cui spicca anche l’obelisco egizio di Ramses II!

 

8. ISOLA TIBERINA E GHETTO EBRAICO

 

Una passeggiata sull’unica Isola del fiume Tevere non può mancare.

Su una superficie così ridotta, sono presenti millenni di storia. Abitata e frequentata fin dall’epoca romana, non ha mai smesso di rappresentare il punto di collegamento e passeggio tra le due sponde del fiume.

Un gioiello più unico che raro da cui è possibile ammirare anche la straordinaria opera ingegneristica dei muraglioni del Tevere che dalla fine del 1800 proteggono la città dalle inondazioni.

Da abbinare alla visita consigliamo la passeggiata al vicino quartiere ebraico che papa Paolo IV istituì come Ghetto vero e proprio nel 1555 e che fu smantellato definitivamente solo a fine ‘800. Teatro di atrocità e soprusi per moltissimi secoli, oggi il ghetto splende e torna ad essere vivo e frequentato grazie agli sforzi della comunità ebraica che, in seguito alla deportazione del 16 Ottobre 1943, ha voluto qui ritornare a risiedere per non dimenticare.

9. TRASTEVERE

 

Impossibile è recarsi a Roma senza visitare il suo rione più caratteristico.

Anima popolare fin dai tempi dell’antica Roma, Trastevere saprà regalarvi sorprese continue ed infinite ad ogni angolo.

Vicoli dal sapore antico si susseguono fino a condurrci in piazze straordinarie in cui si potranno visitare alcune chiese tra le più antiche presenti in città, prima fra tutte, santa Maria in Trastevere, cuore del rione.

 

10. ROMA PER I PIÙ CURIOSI

 

Se l’architettura è la vostra passione invece, alcuni punti in città offrono simpatici scorci e giochi illusivi.

Quali?

Il famoso buco della seraturra del portone della Villa del Priorato di Malta all’Aventino da cui si può ammirare il cupolone di San Pietro, o ancora via Piccolomini per un giochino molto simpatico con protagonista sempre il Cupolone: più vi avvicinate, più lui “si allontana”; se indietreggiate, la cupola vi sembrerà invece ancora più grande e più vicina! Non male eh?

 

 

Una volta scoperte tutte le attrazioni da vedere gratuitamente, perché non prenotare una camera da noi? Clicca qui per scoprire le nostre offerte speciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Всички съоръжения са разрешени от туристическата агенция за туристически агенции в Рим. © 2017 www.casasimpatia.it Guest House Simpatia - Via Bartolomeo Massalongo, 5 - 00158 Roma - P.IVA 08444641008 - C.F. CNDPLA71723F112S

All facilities are authorized by the Rome tourist promotion company. © 2017 www.casasimpatia.it Guest House Simpatia - Via Bartolomeo Massalongo, 5 - 00158 Roma - P.IVA 08444641008 - C.F. CNDPLA71723F112S

Tutte le strutture sono autorizzate dall’azienda di promozione turistica Roma. © 2017 www.casasimpatia.it Guest House Simpatia - Via Bartolomeo Massalongo, 5 - 00158 Roma - P.IVA 08444641008 - C.F. CNDPLA71723F112S

Minden szállásunk a Római Turisztikaki hivatal engedélyével működik. © 2017 www.casasimpatia.it Guest House Simpatia - Via Bartolomeo Massalongo, 5 - 00158 Roma - P.IVA 08444641008 - C.F. CNDPLA71723F112S

Sito realizzato da SEOCRATE.IT